Il modello americano prevede un lungo periodo di AO (Arctic oscillation) negativa, anche se non molto forte. Ancora quindi alte pressioni focalizzate sulle alte latitudini con temperature in raffreddamento su: USA orientali, Nord-ovest Europa e Asia centro orientale in ottobre; tutto simultaneamente, fenomeno decisamente raro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *