Salve amici, avevamo scritto più volte come il forcing continuato della troposfera in corso sulla stratosfera ormai da fine ottobre, avrebbe prima o poi destabilizzato in maniera decisiva il VP. Bene oggi siamo alle prese a 10 Hpa con un evento  di stratwarmig, visibile nella carta che allego.

gfs_t10_nh_f00

Come è visibilissimo dall’immagine questo riscaldamento della stratosfera in zona Sberiana insieme all’azione in zona atlantica di un’altro debole warming oblunga il vortice polare destabilizzandolo.

gfs_t10_nh_f144.png

Ancora più emblematica la situazione a 144 ore dove si vede in maniera evidente la quasi separazione, split del VP, a cuasa di un nuovo forcing della wave 2 (onda lunga atlantica).

gfs_t10_nh_f240

Infine, a 240 ore si intravvede un nuovo riscaldamento in zona europea con nuova possibile separazione del VP. Insomma il VP sarà instabile per tutto il prossimo periodo fino almeno alla fine di gennaio. Non si vedono possibilità di ricompattamento, anzi le probabilità che la trttola polare si spezzi in vari tronconi è sempre più probabile. Ciò significa che la stabilizzazione delle condizioni meteo in Europa appare molto difficile e che la attuale fase di freddo intenso potrebbe perfino peggiorare nei prossimi giorni. Appare infatti confermata la tendenza della wave 2 a determinare blocchi atlantici come vedremo dalla immeagine che alleghiamo qui di seguito delle correnti a 100 Hpa.

gfs_z100_nh_f96

Evidente  a 96 ore, sabato, l’inizio di una spinta atlantica su un VP già bilobato.

gfs_z100_nh_f144

A 144 ore, martedi, appare ancora una volta in piedi il blocco atlantico con nuova irruzione artica sull’Italia.

gfs_z100_nh_f240

Possibile infine temporaneo ricompattamento del VP per il giorno 20 con isolamento di una depressione in cutoff sull’ Italia. In termini pratici, questa configurazione determinerebbe tre fasi:

PRIMA FASE: PROSSIMO WEEKEND

IRRUZIONE ARTICO MARITTIMA CON INTERESSAMENTO DELLE NEVICATE ANCHE PER IL CENTRO NORD ITALIA.

SECONDA FASE: INIZIO PROSSIMA SETTIMANA

NUOVA IRRUZIONE ARTICO CONTINENTALE CON INTERESSAMENTO PRINCIPALE DELLE REGIONI MERIDIONALI ED ADRIATICHE.

TERZA FASE: FINE PROSSIMA SETTIMANA

ISOLAMENTO IN CUTOFF DI UNA DEPRESSIONE MEDITERRANEA A CARATTERE FREDDO NUOVE NEVICATE PER IL CNETRO NORD ITALIA.

Situazione dunque lungi dal sistemarsi, con nuove possibili complicazioni nei prossimi giorni. L’inverno farà la voce grossa. Seguiteci per gli aggiornamenti

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *